giovedì 20 gennaio 2022

TENACIA E FORZA DI VOLONTA'

Sulla rivista QUELLO CHE C'E' IN VALDINIEVOLE parlano di noi!!

L'articolo è questo!

In questi tempi così difficili per i ragazzi, così ansiogeni per tutti noi, le società sportive sono un grande stimolo ed una valvola di sfogo per i nostri ragazzi. 

Il VALDINIEVOLE RUGBY con grande sforzo, tenacia e accurata osservazione delle regole e dei protocolli che la  FIR (Federazione Italiana Rugby) ha stabilito, riesce settimana dopo settimana ad offrire ai suoi Corsari tre allenamenti in sicurezza. L'attenzione dello staff al distanziamento, l'uso di mascherine negli ambienti comuni,  la grande educazione ricevuta dai ragazzi da parte dei genitori e degli allenatori,  hanno dato la possibilità di continuare ad allenarci anche in questi ultimi 2 anni così tremendi, anni in cui un avversario microscopico ci ha messo in difficoltà. 

I veri eroi sono sempre i ragazzi che con passione si sono piegati al distanziamento, agli allenamenti individuali, al dover giocar da soli con una palla strana che rimbalza dove e come vuole lei.

Ma con pazienza e attenzione, da bravi rugbysti, hanno saputo attendere, hanno saputo riconquistare terreno, prima potendosi passare la palla fra di loro, poi con il gioco  senza contatto, e finalmente dopo tanti sacrifici hanno potuto ricominciare a giocare in piena normalità al loro sport, hanno potuto rigiocare a rugby con tutte le sue sfaccettature. 

Corsari e corsare, le nostre quote rosa, che tanto danno in campo, ragazzi e ragazze che per amore di questo sport hanno fatto di tutto per stare in campo, per tornate a giocare. 

Amore, passione e coraggio sono le caratteristiche di un rugbysta perché solo con queste si riesce a superare tutto. 

Gli allenatori sono stati messi davanti ad una prova dura, difficile, hanno dovuto supportare i ragazzi in questo percorso, fisicamente e psicologicamente, hanno dovuto trovare esercizi da fare che fossero accattivanti, divertenti, che dessero il senso della sfida della competizione. 

Hanno dovuto superare se stessi per rendere bello e divertente anche quello che poteva sembrare drammaticamente noioso, sono stati dopo i genitori la prima faccia che  doveva dare fiducia e tranquillità ai Corsari la prima faccia amica di questi ragazzi e ragazze, con il sorriso e la voglia di scherzare anche quando lo sconforto e la paura correvano di fianco a tutti. 

Sono serviti controlli sierologico, tanti tamponi, vaccini ma i Corsari con coraggio hanno affrontato tutto ed oggi continuano a farlo per non perdere il terreno conquistato. 

La presidente e tutto lo staf è fiducioso:

"Con attenzione, dedizione, serietà, rispetto rigoroso delle regole riusciremo a non perdere terreno e finalmente vinceremo il nostro avversario. 

Noi ce la mettiamo tutta, i Corsari ce la mettono tutta e anche la squadra dei genitori corre e lotta con noi. 

È bello aver creato un gruppo che con tanta passione lotta per il benessere dei ragazzi, offrendogli, in un ambiente sicuro, un'alternativa allo stare chiusi in casa". 

Questo principalmente ha tolto il covid la socializzazione, lo stare all'aperto con serenità, la possibilità di giocare..... 

I Corsari stanno lottando, si sono ripresi, quando si sono trovati alla linea dei 5 metri vicina alla loro meta, la zona rossa, potevano cedere e capitolare ed invece sono risaliti, hanno giocato rispettando le regole, hanno giocato alla mano e sono tornati nella metà campo avversaria, ancora un pochino ma con tenacia anche questa partita la vinceranno loro, la meta della vittoria la segneranno loro! 


Io da allenatore darò sempre tutto per i miei ragazzi.

Farò il possibile e l'impossibile per fargli amare il nostro sport, farò di tutto per farli sentire sereni, sicuri, apprezzati per quello che sono e per quello che possono dare.

I miei ragazzi dovranno ricordare questi anni come una nota stonata in un maestoso assolo di chitarra che deve essere la loro vita, dovranno ricordare gli sforzi che abbiamo fatto per regarargli un sorriso e l'insegnamento di non arrendersi mai anche quando tutto sembra andare storto......in un modo o nell'altro le cose storte a son di martellarle tornano dritte!

Se lo ricorderanno, faranno la stessa cosa anche loro verso altri e allora il mondo sarà migliore ed io  come allenatore avrò vinto la mia partita più grande!!!!


domenica 19 dicembre 2021

ELFI BLU CONTRO ELFI VERDI... ARBITRA BABBO NATALE






La giornata di oggi serviva, ha rinfrancato  il corpo e lo spirito!

I nostri CORSARI hanno dimostrato un'altra volta quanto è bello il nostro sport e quanto è bella l'atmosfera del Natale!

I MICROCORSARINI hanno animato la festa in campo con la loro gioia e grinta, i CORSARI UNDER 13 ed i giganti della UNDER 15 E 17 si sono messi a disposizione dei piccoli elfi dimostrando l'inclusivià del nostro sport e tutti i grandi valori MORALI che passa il rugby ai nostri figli:

Pazienza, disponibilità, gioia, sacrificio, tenacia, altruismo. 

I nostri giganti hanno portato avanti con loro i più piccini che con coraggio li hanno seguiti fino alla META. 

Noi allenatori da sempre cerchiamo di passare questi messaggi ed è nelle giornate come quella di oggi che capiamo che forse abbiamo fatto un buon lavoro. 


domenica 14 novembre 2021

CALZETTONI

 

Poco considerati, chiusi dentro le scarpe, bisfrattati, offesi dal buco sul calcagno oppure sull'alluce. 

Fangosi, schizzati, umidicci, sporchi, sudati, detti "PUZZOLENTI".

Buttati lontano, "appallottolati", sempre spaiati, persi nelle borse degli sportivi, nascosti sotto il letto degli adolescenti..... Chi più ne ha più ne metta.

Eppure per noi rugbysti sono una bandiera;

per noi rugbysti sono qualcosa che ci lega alle origini, alla nostra casa, al nostro club.

Quando un rugbysta gioca nelle franchigie, indossa la maglia di quella squadra creata per l'occasione ma scende in campo con i calzettoni della proprio club.

Chi va a giocare con i Barbarians, indossa quella mitica divisa ma ai piedi ha i calzettoni del propria squadra in modo che si possa capire da dove viene e si dia lustro e onore anche al suo club. 

I nostri calzettoni ci rappresentano sono la nostra seconda pelle, come la nostra maglia, quindi non trattiamoli male, non perdiamoli, non consideriamoli solo come un accessorio, diamogli il giusto valore ...... 

A volte in mezzo al campo sono quello che ci contraddistingue dagli altri.

A volte anche le cose più umili, più impensate, che nessuno considera, possono essere ciò che ci rappresenta. 

martedì 19 ottobre 2021

FINALMENTE!

 Finalmente i CORSARI sono tornati a giocare!

Da circa due settimane sono ricominciati i raggruppamenti di tutte le categorie, sembra quasi di avvicinarci ad una pseudo normalità.

Abbiamo riassaporato il sapore dell'agonismo, odorato il profumo della vittoria, toccato la tensione del prepartita, sfogato la gioia nel terzo tempo!

E' stato bellissimo, al di la di ogni risultato numerico; i nostri ragazzi hanno dato tutto quello che potevano dare in campo, hanno messo a frutto tutti i nostri insegnamenti, ci hanno disegnato la strada da prendere per i prossimi allenamenti...... perché qualcosa da allenare, da migliorare si torva sempre sempre, qualcosa che non è andato per il verso giusto c'è sempre......

Ma almeno lo abbiamo verificato, provato, assaporato in una vera partita di rugby.

Non era facile ricominciare dopo un periodo così lungo di stop, ma gli allenamenti fatti in quei momenti difficili, da soli, individuali, addirittura davanti ad un video invece che in un campo, non ci hanno fatto perdere d'animo, hanno dato i loro frutti e siamo tornati in campo pronti, preparati a dare in nostro massimo. 

ABBIAMO FATICATO, ABBIAMO SOFFERTO MA...... OGGI GODIAMO ANCHE DELLE COSE CHE PRIMA CI SEMBRAVANO BANALI, NORMALI, UNA MISCHIA, UN PLACCAGGIO, UNA RUCK, IL TERZO TEMPO.

In queste due giornate, abbiamo avuto di fronte squadre forti che ci hanno messo in difficoltà ma meno degli anni scorsi, abbiamo avuto di fronte degli avversari che pur rendendoci la vita difficile siamo riusciti a superare, abbiamo giocato a testa alta, qualche momento difficile lo abbiamo avuto ma abbiamo avuto il coraggio, la testa, il cuore per provare a superarlo, e ci siamo riusciti!

Per questo non posso che gioire per i miei ragazzi, esserne orgoglioso!

Cammineremo insieme verso la nostra meta, faremo un sacco di strada insieme:

sarà in salita ma ci sosterremo gli uni con gli altri;

sarà stretta ma passeremo in fila indiana;

 sarà tortuosa e con tante deviazioni  ma non ci perderemo e arriveremo alla nostra meta;

quando arriveremo in fondo alla strada, sarà bellissimo essere insieme a raccogliere i frutti di questa nuova stagione di rugby e saremo pronti a ricominciare una nuova strada perché nel rugby non ci si ferma mai, si AVANZA SEMPRE!

SENZA TREGUA! CORSARI!

sabato 4 settembre 2021

RIANIMAZIONE

 Tuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

LIBERA!! 

ZOOT! ⚡⚡⚡

Tuu Tuu Tuu Tuu

Il cuore del nostro campo ha ricominciato a battere. 

I ragazzi più grandi hanno cominciato la preparazione atletica, nella speranza che si possa partire per una stagione pseudonormale.

Fra 10 giorni cominceranno anche i miei ragazzi I CORSARI under 13 e con loro tutti gli altri: a quel punto il risveglio sarà completo.

A quel punto cominceremo la stagione 2021/2022, non sarà facile, non sarà lineare, non sarà ancora come prima, ma SARÀ! 

Sarà una stagione di rugby e noi ci saremo, staremo lì aggrappati ad ogni speranza, ad ogni opportunità che ci sarà data, saremo pronti a sfruttare ogni occasione, saremo ancora CORSARI e solcheremo con la nostra nave i verdi campi da rugby!

SENZA TREGUA! CORSARI!



giovedì 8 luglio 2021

LETTERA AD UN FIGLIO ADOLESCENTE

Caro ragazzo mio, questo è un periodo difficile, ma io ho bisogno di sapere che potrò fidarmi di te, che potrò iniziare a passarti qualche palla e essere sicuro di non perderla perché nella vita perdere una palla non è mai bello.

Ho bisogno di potermi fidare di te perché nella mia partita personale inizio anche io ad aver bisogno di Sostegno. 

La vita è come una partita di rugby: 

Nasci che sei praticamente all'80 sei sotto di 4 punti e ti trovi sulla linea della tua meta... per vincere devi per forza fare meta, devi per forza risalire tutto il campo giocando alla mano, senza perdere la palla.

Non puoi calciare per allontanare la pressione, devi giocare alla mano, non sei solo, hai la tua famiglia, i tuoi amici, tutti in campo con te pronti a sostenerti e per vincere per avanzare in campo con loro. 

La vita dura, te la devi guadagnare, devi lottare finché la partita non finisce e a rugby la partita finisce solo se la palla va fuori, per questo non puoi perderla, non puoi calciare, devi giocartela fino in fondo per arrivare a fare meta e vincere, non ti basta un calcio da 3 punti.. Sei sotto di 4.

Da quando sei nato, con il nostro sostegno sei arrivato ai primi 5 metri, ma per uscire dalla zona rossa devi ancora lottare, devi fidarti di chi ti da sostegno.

Io sono circa a metà campo ma per arrivare dall'altra parte ho bisogno del tuo aiuto, per questo mi devo poter fidare, devo passarti qualche palla e non posso permettermi di perderla altrimenti recuperare e tornare a fare meta per vincere sarebbe molto dura.

Quindi figlio mio gioca con me in questa vita, accompagnami alla mia meta e quando ti passerò l'ultimo pallone giocatelo fino alla tua meta. 

domenica 30 maggio 2021

PARTITA

 Il campo in silenzio aspettava. 

I fili d'erba trepidanti attendevano il momento.

I CORSARI dopo una notte insonne per l'emozione finalmente sono tornati in campo per una partita vera!

Una partita inter nos, una triangolare, i Corsari under 10 e under 12 sono stati divisi in tre squadre e hanno dato vita a tre sfide entusiasmanti dove il risultato è rimasto in bilico fino alla fine.


Oggi i nostri ragazzi hanno scritto un'altra pagina di storia della nostra squadra, sono finalmente tornati in campo dopo il covid.

L'evento è stato esaltato dall'utilizzo di 3 maglie particolari:

La prima maglia della società quando era ancora Pescia Rugby.

La seconda maglia usata dalla società, con la quale io ho iniziato a solcare i campi da allenatore, quella del Montecarlo rugby.

L' ultima maglia nata per il Valdinievole Rugby.

Un percorso nella nostra storia, un percorso attraverso tutti i nostri ricordi, un percorso fino ad oggi per creare ancora la nostra storia: UNO SGUARDO AL PASSATO, PER PERCORRERE IL NOSTRO FUTURO.

Qualcuno prima di loro le aveva usate, ci aveva sudato, faticato, aveva dato tutto se stesso, qualcuno dopo di loro le userà e ci faticherà, ci suderà, le onorerà, oggi questi ragazzi non sono stati da meno, hanno dato tutto se stessi e hanno raccolto gloria e onore in campo onorando le nostre maglie.


Hanno fatto tutto il possibile per vincere, hanno fatto del loro meglio, hanno fatto vedere in campo tutto quello che abbiamo imparato in un anno di allenamenti così difficili, ci hanno reso orgogliosi, tanto orgogliosi e tutti gli applausi oggi vanno a loro, al loro impegno, alla loro dedizione a questo sport, alla loro resistenza perché sarebbe stato facile mollare quando tutto ci andava contro ed invece oggi erano in CAMPO a prendersi l'ovazione di tutti i presenti.


Il risultato del torneo.... Non è importante!

Tutti i CORSARI, presenti e assenti, hanno vinto la prima partita post COVID, c'è una luce in fondo al tunnel e noi oggi l'abbiamo vista.